Comunicato stampa Giovedì 26 gennaio 2017

 Il workshop rientra nel calendario delle attività e nella programmazione del laboratorio di scrittura "La Bottega dello scrittore", il corso tenuto dall’insegnante Luciana Gallo Moles e creato dalla giornalista Eva Bonitatibus quattro anni fa. L’incontro con Giuseppe Lupo si propone di affrontare le origini della narrazione. Raccontare per condividere le emozioni, per sconfiggere la paura, per tramandare ciò che è destinato ad essere dimenticato. Lo scrittore lucano parlerà anche di cosa narrare e dei ruoli del narratore e del lettore/ascoltatore. Quali le finalità del narrare? E quali sono i modi per raccontare una storia? tanti quesiti che animeranno la lezione per gli amanti della scrittura.

 

Per informazioni e iscrizioni contattare al seguente recapito: 347 1736102 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Giuseppe Lupo è nato in Lucania (Atella, 1963) e vive in Lombardia, dove insegna letteratura italiana contemporanea presso l'Università Cattolica di Milano e di Brescia. Per Marsilio ha pubblicato L'americano di Celenne (2000; Premio Giuseppe Berto, Premio Mondello opera prima, Prix du premier roman), Ballo ad Agropinto (2004), La carovana Zanardelli (2008; Premio Grinzane Cavour-Fondazione Carical, Premio Carlo Levi), L'ultima sposa di Palmira (2011; Premio Campiello-Selezione giuria dei letterati, Premio Vittorini), Viaggiatori di nuvole (2013; Premio Giuseppe Dessì) e Atlante immaginario (2014), L’albero di stanze (2015) e La letteratura al tempo di Olivetti (2016). È autore di numerosi saggi e collabora alle pagine culturali del «Sole 24 Ore» e di «Avvenire».

 

Eva Bonitatibus